Олексій Нікітін : Istemi_ : Рецензії в пресі.

Рецензії в пресі на книжку Олексій Нікітін. Istemi_. У жанрах Триллер, Сучасні переклади. Рецензії опубліковані в roarmagazine.it, Il Foglio, Cabaret Bisanz...
 
Олексій Нікітін : Istemi_ : Рецензії в пресі
Книжки за жанрами

Всі книжки (1432)

Книжки за першою літерою назви
Книголюбам пропонуємо купить мебель
для ваших книг.
Шафи зручні для всіх
видів книг, окрім електронних.
www.vsi-mebli.ua

zahid-shid.net

Телефонный спрвочник Кто Звонит

Життя бентежне, але не зле, як казала одна наша знайома. Тому нам доводиться давати рекламу, щоб підтримувати сайт проекту. Але ж Вам не складно буде подивитись її? Натискати на ці посилання зовсім необов’язково , але якщо Вам щось впало до вподоби - дозволяємо . З повагою, колектив "Автури".
Книжка
Книжка Олексій Нікітін "Istemi_" (фото 1)
Istemi_

Олексій Нікітін

(Переклад: Laura Pagliara)

— Voland, 2013. — 136 с. — (Серія: Sirin).
— м.Рим. — Наклад 3000 шт.

ISBN: 9788862431484

Жанр:
Триллер
Сучасні переклади

Анотація:
Kiev, 1984. Un innocente gioco di ruolo fantastorico tra cinque studenti universitari attira l'attenzione del KGB trasformandosi, per un pericoloso equivoco, in un evento che segnerà per sempre le loro vite. Vent'anni dopo, una mail improvvisa con un inquietante ultimatum risveglia un passato che si credeva sepolto e con cui si devono fare di nuovo i conti. Sul protagonista Davydov si allunga l'ombra del suo alter ego, il condottiero Istemi, che ne sconvolge ancora una volta l'esistenza...

Поділитись:

Лінк із зображенням книжки:

  Уривок з книжки Рецензії в пресі (15) Відгуки читачів (0) Де купити (0) Скачати файл
Рецензія

15.02.2014

Автор рецензії: Stefania Loppo (джерело: roarmagazine.it)

Un gioco di ruolo strettamente intrecciato alla realtà.
Un gioco che diventa una faccenda politica talmente seria da preoccupare il KGB.
Questo è Istemi il nuovo romanzo di Aleksej Nikitin.

ISTEMI - LA TRAMA
«Il mio indirizzo è istemi@ukr.net. Se mi capita di dettarlo, dall'altro capo del telefono mi chiedono immancabilmente "istoche?" "Istemi è un nome", rispondo. Certo, davidov@ukr.net sarebbe stato meglio: infatti mi chiamo Aleksandr Davydov. Ma quando ho registrato la casella di posta, quegli indirizzi erano già occupati e non avevo voglia di scervellarmi e inventare cose con numeri, ... [ Показати всю рецензію ]

[ Згорнути рецензію ]

05.02.2014

Автор рецензії: FOGLIO QUOTIDIANO (джерело: Il Foglio)

Il mio indirizzo è istemi@ukr.net”, esordisce il narratore. “Se mi capita di dettarlo, dall’altro capo del telefono mi chiedono immancabilmente: ‘isto che?’ ‘Istemi è un nome’, rispondo e faccio lo spelling: ‘Ai, es, ti, i…Istemi’”. Lui si chiama Aleksandr Davydov. Ma quando ha registrato la casella di posta, gli indirizzi con quei nomi erano già occupati, e non aveva voglia di scervellarsi “a inventare cose con numeri, tipo davidov04. Un nome è un nome… Allora mi è tornato in mente Istemi”. Chi era Istemi? Nelle enciclopedie è menzionato un personaggio con questo nome, fratello minore di Bumin. ... [ Показати всю рецензію ]

[ Згорнути рецензію ]

09.01.2014

Автор рецензії: Chiara Condò (джерело: Cabaret Bisanzio)

“Istemi fu l’ultimo signore assoluto del Khanato turco di Zaporož’e” e al contempo non è mai esistito. Aleksej Nikitin, nel suo primo romanzo pubblicato in Italia da Voland, lo fornisce tuttavia di una ricca biografia, e un accurato sfondo storico: la vividezza e i dettagli con cui ogni atto di Istemi è raccontato fa sì che sembri più vero della realtà stessa, e sin dalle prime pagine verità e finzione scivolano l’una nell’altra. Istemi, tuttavia, è la storia malinconica di un gioco interrotto bruscamente dopo poche partite, così come bloccate e rovinate sono state le vite di tutti i suoi partecipanti.
Nel ... [ Показати всю рецензію ]

[ Згорнути рецензію ]

22.12.2013

Автор рецензії: Marco Parigi (джерело: Mangialibri)

Aleksandr Davydov si occupa della promozione di una bibita americana sul mercato ucraino, “un’attività estenuante e di scarso interesse”. È il più anziano della filiale, e contrariamente ai suoi colleghi - “lepri meccaniche da cinodromo” - non nutre il minimo interesse per bonus, premi di produzione e avanzamento di carriera. Un giorno riceve una mail indirizzata personalmente a Sua Altezza Istemi, che ha in allegato il testo dell’ultimatum alla Slovenorussia. E che lo riporta indietro di vent’anni, quando insieme con altri quattro studenti della facoltà di radiofisica di Kiev aveva dato vita a ... [ Показати всю рецензію ]

[ Згорнути рецензію ]

29.11.2013

Автор рецензії: STEFANO GARZONIO (джерело: L'Associazione Premio Gorky)

(...)
Anche i due testi proposti da Voland sono caratterizzati da un impianto innovativo e sono ricchi di elementi fantastici. Certo si tratta di due autori, Aleksej Nikitin e Marija Elifërova, appartenenti a generazioni diverse e con orientamenti letterari assai ben distinti tra loro. Nikitin, il cui libro è stato recentemente pubblicato in inglese, è nato a Kiev nel 1967 ed è autore di numerosi romanzi, novelle e racconti, la Elifërova, originaria di Orenburg, è nata nel 1980, è anglista e traduttrice dall'inglese, e Morte di un autore costituisce il suo esordio letterario.

Istemi è un breve ... [ Показати всю рецензію ]

[ Згорнути рецензію ]

13.11.2013

Автор рецензії: Iolanda Bufalini (джерело: L'Unità)

Il romanzo di Aleksej Nikitin presentato a Pordenone legge «Istemi» dal nome di uno dei personaggi creati da un gruppo di studenti dell'università di Kiev. Una specie di Risiko in salsa russa che impatta nella realtà con la dissoluzione dell'Urss.

Non c'entra nulla ma «Istemi», il romanzo di Aleksej Nikitin uscito da Voland (pagine 133, euro 13) mi ha fatto pensare al «Fondemantalista riluttante» di Mohsin Hamid. Altro contesto, altro sarcasmo, altra drammaticità, immerso nel trauma post Twin Towers il primo, lieve come un gioco adolescenziale il secondo. Però il tema, il disincanto dopo la ... [ Показати всю рецензію ]

[ Згорнути рецензію ]

28.10.2013

Автор рецензії: Fertilio Dario (джерело: Corriere della sera)

Correva l'anno 1984, e i giovani ucraini vivevano gli ultimi sprazzi di Urss: per divertirsi si inventavano qualche goliardata, attenti a non irritare le autorità. Il giovane Aleksej Nikitin, allora nemmeno ventenne, si cala nel passato del Paese con il romanzo semiburlesco Istemi (Voland, pp. 134, e 13). Vi immagina che un gruppo di buontemponi inventi un gioco di società sul modello del Risiko, servendosi di fantomatici messaggi militari abbastanza realistici da attirare il Kgb. Istemi, per esempio, fu l'ultimo signore di un khanato turco vecchio di 15 secoli: il protagonista se ne serve come ... [ Показати всю рецензію ]

[ Згорнути рецензію ]

11.10.2013

Автор рецензії: Tonino Nocera (джерело: il Metropolitano.it)

Un gruppo di giovani universitari ucraini inventa un gioco di ruolo: Istemi, il nome di un antico condottiero. I protagonisti sono stati dai nomi altisonanti: Sacro Romano Impero, Confederazione Slovenorussa, Califfati Islamici Uniti, Khanato di Zaporoz’e, in quest’ultimo la religione di stato è l’ebraismo. Il gioco, come Risiko, ha l’obiettivo di conquistare la supremazia: un semplice e innocente passatempo. Mai il KGB non la pensa così e, dopo una stretta sorveglianza, li arresta. Poi, dopo lunghi e stenuanti interrogatori: la libertà. Ma loro vita non sarà più la stessa. Questa è la storia narrata ... [ Показати всю рецензію ]

[ Згорнути рецензію ]

03.10.2013

Автор рецензії: Luca Bagatin (джерело: Politica Magazine.info)

C'è forse un sottile filo rosso che lega “Istemi” di Aleksej Nikitin, celebre romanziere ucraino e Arturo Perez Reverte, autore spagnolo dell'ultimo “Il tango della vecchia guardia”. Li abbiamo incontrati entrambi, in questi giorni, a Pordenonelegge, la fiera del libro che ogni anno si tiene in settembre nella città di Pordenone.
Entrambi – Nikitin e Reverte - autori di romanzi di successo che fotografano la realtà attuale, partendo dal passato.
Il primo presenta la storia di una generazione di amici, passati dal comunismo al capitalismo, ovvero dall'Impero Sovietico all'attuale realtà dell'Ucraina. ... [ Показати всю рецензію ]

[ Згорнути рецензію ]

25.09.2013

Автор рецензії: ALEKSANDR YUSUPOV (джерело: Premio Gorky)

Nel 1984, alla vigilia della perestrojka, cinque studenti del secondo anno della Facoltà di radiofisica di Kiev inventano un gioco coinvolgente che si svolge sui territori dell'Unione Sovietica e dell'Europa dell'Est divisi in paesi immaginari a cui danno nomi, statistiche, strategie diplomatiche, industrie pesanti e leggere. Così sulle terre sovietiche e adiacenti appaiono un califfato, un canato, un regno, un impero ed una confederazione. La vicenda viene presto svelata su delazione dagli appositi organi del Ministero degli interni; punizione: due mesi d'interrogatorio ed espulsione dall'istituto. ... [ Показати всю рецензію ]

[ Згорнути рецензію ]

25.09.2013

Автор рецензії: Marilia Piccone (джерело: WUZ)

Mi interrogò dettagliatamente su Istemi, sulle relazioni tra l’imperatore Carlo e il presidente Betancourt, sulla storia della guerra tra il Khanato e i Califfati. Mi interrogò su molti punti e gli interessava tutto. Le sue domande spesso mi sbalordivano. E quando succedeva, cercavo di non darlo a vedere. Lui, invece, reagiva con fervore alle mie risposte, richiedeva e precisava la stessa cosa due o tre volte. E ascoltava sempre con grande attenzione.
Diciamo subito chi è l’Istemi del titolo di questo romanzo ironico e divertente dello scrittore ucraino Aleksej Nikitin. Istemi è l’alter ego del ... [ Показати всю рецензію ]

[ Згорнути рецензію ]

04.09.2013

Автор рецензії: Roberto Sedda (джерело: La casa di Roberto)

Ho letto Istemi, di Aleksej Nikitin (Voland 2013), per una specie di dovere professionale. Patrizio Zurru l’ha caldamente consigliato a mia madre e lei me l’ha passato perché ha visto che “parlava di giochi di ruolo”.

In realtà il gioco che negli anni ’80 (dunque ancora vivente l’Unione Sovietica) cinque studenti ucraini si inventano per combattere la noia disperante dell’esistenza non è un gioco di ruolo: tecnicamente è un gioco da tavolo di conquista mondiale che viene giocato per posta - lo dico per quei lettori che sono interessati a questi aspetti: nel libro come elemento di paragone viene ... [ Показати всю рецензію ]

[ Згорнути рецензію ]

04.09.2013

Автор рецензії: Brunella Schisa (джерело: il Venderi / supplemento de la Repubblica)

Anno 1983. Cinque studenti universitari di Kiev per ammazzare la noia di un’estate a raccogliere mele per la comunità, inventano un gioco di ruolo e si spartiscono l’Urss e i paesi intorno. Un anno dopo vengono arrestati dal Kgb e messi sotto torchio; quando saranno rilasciati scopriranno di essere stati espulsi dall’università per assenza ingiustificata. Vent’anni dopo uno dei cinque giocatori, Saša Davydov, io narrante, riceve una mail da un anonimo che riprende il gioco con un minaccioso ultimatum. Il passato si risveglia e davanti al protagonista e ad alcuni dei suoi compagni di sventura si ... [ Показати всю рецензію ]

[ Згорнути рецензію ]

23.08.2013

Автор рецензії: Giulio Gasperini (джерело: Chronicalibri)

Cinque studenti universitari, nell’Ucraina della metà degli anni Ottanta, si appassionano a un gioco di ruoli fantastorico. Come ai nostri tempi, quando nelle lunghe sere invernali capitava di mettersi intorno a un tavolino e improvvisare amichevoli guerre con Risiko. “Istemi”, il romanzo dell’ucraino Aleksej Nikitin, edito da Voland nel 2013, è un curioso esperimento di sciarada, un racconto sempre in sottrazione, nel quale la comprensione è tutta a carico del lettore, e dove soltanto il finale getta luci più sicure e salde su tutta la trama e sulla caratura dei personaggi.
Il passatempo dei ... [ Показати всю рецензію ]

[ Згорнути рецензію ]

09.08.2013

Автор рецензії: Luca-Menichetti (джерело: Lankelot)

E’ improbabile che ad Aleksej Nikitin nello scrivere “Istemi” siano venute in mente le opere di Shostakovich, ed in particolare del Naso; ma proprio per i temi della scissione della personalità, il dissidio tra vero e falso, e soprattutto per la rappresentazione grottesca della burocrazia sovietica, un qualche richiamo e collegamento non sarebbe stato neanche campato in aria. Solo che, nel caso del lungo racconto di Nikitin, il volto ottuso e crudele della dittatura sovietica non si manifesta tanto con i miseri travet oppressi da ingranaggi incomprensibili, ma semmai con la presenza di spie e di ... [ Показати всю рецензію ]

[ Згорнути рецензію ]

Реклама
Rambler's Top100